Il Grande Dubbio

Posted by Manuel |24 Sep 12 |

Eccomi qua dopo mesi di inattività, sono tornato a scrivere e questa volta non racconterò qualcosa che ho fatto o qualcosa che ho vissuto, ma cercherò di trovare una risposta ad una domanda che mi balla in testa da mesi mesi e mesi.

Partiamo dai fatti…sono ormai 5 mesi che son tornato da New York e 8 mesi che sono disoccupato, nonostante una ricerca assidua e giornaliera e svariati colloqui in cui la risposta più frequente e’ stata “le faremo sapere” o “a un curricula di tutto rispetto”.Ma alla fine il risultato sempre lo stesso il nulla. La situazione economica si sa in questo periodo è quello che è, ciò che ti propongono a volte è al limite della decenza, della sopravvivenza per un ragazzo di 34 anni, inoltre ormai le aziende hanno smesso di assumere direttamente il che risulta sempre più difficile poter dare un senso di stabilità alla propria vita. È da qui il grande quesito, il dubbio amletico che sconvolge giornalmente i miei pensieri:” Partire per provare a coronare i tuoi sogni e trovare la tua strada in un altra città(e so già quale), facendo affidamento a quel capitale monetario che ti permette di sopravvivere almeno per un paio di mesi intanto che cerchi?O restare accontentarsi di un lavoro che non ti da soddisfazione ma ti permette di sopravvivere, di poterti togliere qualche sfizio e intanto attendere che l’opportunità della vita ti si presenti?Ricapitolando rischiare il tutto per tutto o accontentarsi e prendere ciò che viene?La risposta per quanto mi riguarda potrebbe essere ovvia, non ho un lavoro, non ho una casa e tantomeno una fidanzata a cui dover spiegare la mia decisione, ho voglia di mettermi in gioco e cercare di realizzare il sogno di una vita e ho del capitale che mi permette di azzardare. Ma purtroppo esiste in me anche la parte razionale che fa traballare ogni convinzione con domande del tipo “e se non trovi lavoro?torni a casa e non hai neanche più una sicurezza economica oltre che un lavoro, tutto ricomincerebbe da capo con un aggiunta di ulteriori paranoie per il non coronamento del sogno….Ma in fondo anche una pseudo sconfitta non è comunque e sempre esperienza accumulata?Io ritengo di si….quindi perché porsi certi dubbi amletici?Perchè sarebbe stupido non fare un minimo di riflessioni sulle scelte che potrebbero comunque nel bene o nel male cambiare il corso della tua vita…Non ho ancora idea di quale sia la mia decisione mi prendo ancora del tempo, non tanto ma sufficiente per valutare affondo….ma sono ambizioso e non posso accontentarmi non ci riesco…ma la riflessione continua….


No Responses

You must be logged in to post a comment.