Italian’s food

Posted by Manuel |05 Apr 12 |

Da quando sono qui ho provato qualsiasi tipo di cucina. Quella fatta da me con mezzi di fortuna visto il piano cottura non proprio il massimo per cucinare come si deve, ma non posso lamentarmi o ritenermi insoddisfatto. Ho variato molto la mia dieta. Ho testato anche nuove cucine come quella Koreana, buona ma troppo a base di verdure,il che mi rende un cattivo cliente nn mangiando io verdure bollite. Giapponese ma non quella che si e’ soliti mangiare in Italia fatta di sushi sashimi ecc. Quella che ho mangiato qui e’ fatta di piatti diversi e piu articolati, a base sempre di pesce. Decisamente buona. Naturalmente ho assaporato in diverse salse la tipica cucina USA, dall Hamburger, ne ho mangiato uno assolutamente ottimo all ‘interno di un hotel, l Hotel Meridien sulla 56esima tra la 6a e la 7a. Un posto assurdo, piccolino ma con una coda mostruosa per accaparrarsi il paninazzo. Sono andato da BubaGump a mangiare i gamberi, ho assaporato dell’ottimo beef, cucinato all Americana, quindi spezziato e molto burroso. Ho fatto scorpacciate di insalate condite come più ti piace. Per carità tutto buono, ma come ti da soddisfazione la cucina Italina non te la da nessuna. Il primo che ho assaporato è stato in Medison Square al 200 della 5a avenue da Eataly. Un megastore dove puoi trovare tutte le prelibatezze della cucina italian e in più diversi punti ristoro dove assaporare le diverse facce della nostra cucina, dalla pasta alla pizza, dai formaggi al vino. La pasta e la pizza sono veramente ottime. Ma il meglio lo assaporato nel weekend del 24 e del 25 Marzo cena e pranzi totalmente dedicati al cibo italiano. Siamo partiti io, il Dubo e il Dani il sabato sera con un ottima pizza Napoletana in un ristorante giù nel Village, il Kestè al 271 di Bleeker St. Il ristorante non e’ grandissimo farà al massimo una 70 di coperti infatti prima di avere il nostro tavolo abbiamo atteso 45 minuti che abbiamo speso in un Pub con una birra e della musica live. Il sapore di Italia e di cucina italiana lo si sente subito dal buon odore che sale dagli altri tavoli, dalla splendida faccia della pizza e dai camerieri che sono tutti italiani. Io mi gusto una regina margherita con mozzarella di bufala ed una menabrea…ottima pizza le vera pizza napoletana con il bordo alto bella croccante. Insomma l’italian style…divorata in due secondi e quasi intenzionato a prenderne un altra ma desisto e mi assaporo un ottimo espresso. Direi una gran cena dal sapore di casa. Subito dopo, tanto per non farci mancare nulla e per rimanere ancora un po’ con il pensiero in Italia siamo tornati alla gelateria L Arte del gelato,al 75 della 7a avenue angolo Barrow St, per un ottima coppetta dai gusti nocciola e tiramisu. E proprio mentre ci gustavamo la nostra coppetta abbiamo deciso che il giorno dopo sarebbero stati spaghetti Cacio e Pepe per pranzo. E così fu. Appuntamento a mezzogiorno e mezzo, comitiva di 8 persone (Io, Dubo, Dani, Concetta, Davide, Sara, Elisa ed Oscar unico straniero, spagnolo per la precisione). Il ristorante si chiama Quinto Quarto ed e’ della stessa catena di tre ristoranti con cucina tipica Romana e Fiorentina che c’e’ a Milano, Giulio Pane e Olio. Anche questo si trova nel Village al 14 di Bedford St. Il ristorante non e’ grandissimo una 50 di coperti in tutto, con il caratteristico muro a mattoni a vista rossi, quadri e insegne che parlano italiano e parlano della storia della cucina italiana. Naturalmente gestore e cameriere sono italiani e ci accolgono con gran cordialità e cortesia. Il menù consiste in solo 4 primi e 4 secondi mentre in quelli a Milano c’e molta piu scelta, ma c’e un motivo. Il gestore mi ha spiegato che sono in fase di rinnovamento e stanno preparando i nuovi menù. Naturalmente la scelta cade sugli spaghetti Cacio e Pepe accompagnati da un ottimo rosso naturalmente italiano seguito da un suffle al cioccolato….Tutto ottimo magnificamente cucinato, ottima compagnia ottimo il servizio….

New York con i suoi odori i suoi sapori, ma niente ti fa sentire a casa come un ottimo piatto di pasta o una succulente pizza….


No Responses

You must be logged in to post a comment.