UNA STRANA SENSAZIONE

Posted by Manuel |03 Mar 12 |

E’ la terza volta che vengo a NY e nonostante tutto riesco ancora a farmi sorprendere da questa città, dalla sua grandezza dalla sua frenesia. Appena arrivato e sistemate le cose in residence, ho deciso di fare una passeggiata. Dall 8ava Avenue passando dalla 34esima ho imboccato la 7ma Avenue direzione Time Square la sensazione che mi ha assalito e’ stata di smarrimento, di inconscio timore per tutta questa grandezza. Mi son sentito un puntino minuscolo inghiottito in un mare confusionario di gente che corre, di macchine che sfrecciano e suonano,di pannelli a Led che illuminano a giorno mostrando pubblicità e news, di insegne dei ristoranti dei negozi dei teatri di Broadway. Gli odori si confondono si passa dall hotdog cucinato per strada alle noccioline glassate, dal cinese al kebab, un miscuglio di sapori che ti accarezzano il naso e stimolano i tuoi pensieri facendoti viaggiare in ogni angolo del mondo. Così come i suoi abitanti, miscugli di razze differenti dai neri ai cinesi dagli arabi agli indiani, dagli europei ai latini un agglomerato di mondo riunito in una città. Incredibile! Arrivato Time Square ho ripreso l 8ava passando dalla 38esima e mentre tornavo alla mia stanza ho pensato “Amo questa città e la sua confusione, ci devo vivere un mese, che figataaaaaa!!!!”


No Responses

You must be logged in to post a comment.